Banner

LE ULTIME NOVITA' DAL SITO

CARMINE CORIGLIANO nuovo presidente, FRANCO FABIANI presidente onorario, SALVATORE LUCA' Segretario

newSabato scorso l’Assemblea dei Delegati di  Confartigianato della provincia di Crotone ha proceduto al rinnovo delle cariche associative per il prossimo quadriennio. Carmine Corigliano è il nuovo....


Commenti (0)

Leggi tutto...

 

LUDOPATIA: FENOMENO DA COMBATTERE PRIME ADESIONI ALLA CAMPAGNA DI CONFARTIGIANATO

La nostra iniziativa di contribuire ad alleviare la piaga della LUDOPATIA, con azioni  che sensibilizzino il più possibile l’opinione pubblica contro questo fenomeno,  ha cominciato a dare i primi risultati.
Infatti avevamo preannunciato che  Confartigianato, in questo mese,  avrebbe  stampato delle vetrofanie  “ LOCALI NO SLOT” per gli esercizi commerciali che rinunciavano  a ospitare slot machine. Nel contempo a tutti questi esercenti, in occasione di un evento pubblico, consegneremo  delle targhe di benemerenza per l’adesione e la lotta ad un  fenomeno così dannoso per tantissime famiglie. Oggi registriamo i primi consensi da parte di esercenti, che con molto senso di responsabilità, hanno condiviso i nostri suggerimenti.
I locali che al momento hanno dato la loro  adesione sono i seguenti, tutti della città di Crotone:  BAR SCALETTE, BAR LA SICILIANA,, BAR MOKA, CORTOLIBRERIA DELLA MURA, BAR PASTICCERIA SCERRA E PALERMO, BAR LUX, PANETTERIA GAIA PERRI, MARCELLA LEO ABBIGLIAMENTO, BAR SALVADOR, BAR LA DOLCERIA, IL QUADRIFOGLIO SALUMERIA, BAR DEL CORSO.
Dopo queste prime  condivisioni, ci attendiamo che il Comune incentivi questi operatori economici che hanno rinunciato alle SLOT MACHINE e di conseguenza anche a risorse economiche abbastanza rilevanti.  La nostra proposta  è quella  di proporre una riduzione  della tassa dei rifiuti a tutti quegli imprenditori  che  non ospiteranno o  dismetteranno le slot già installate nei propri esercizi.
Auspichiamo che i Sindaci abbiano la giusta sensibilità per questa presa di posizione  che sicuramente può contribuire in modo rilevante alla riduzione della ludopatia, concreta malattia sociale   che in altre regioni è già a buon punto. Confartigianato Crotone ribadisce inoltre che  aderirà  a tutte le proposte che qualsiasi partito politico o altri soggetti  decideranno di intraprendere per combattere questa piaga dei nostri giorni.
Tutti quanti unitamente, cittadini e istituzioni, devono contribuire a contrastare un fenomeno  che da noi invece di diminuire purtroppo sta aumentando in modo esponenziale. La speranza  è quella di sensibilizzare anche  chi di dovere a  farsi carico di legiferare e  combattere in modo più generale dei comportamenti   che non possiamo più sottacere. In questo momento storico incentivare queste azioni può rappresentare un contributo indiretto anche a  tutte quelle famiglie che subiscono, in dignitosa solitudine,  una patologia che sta procurando tanti altri problemi oltre a quelli economici.
SALVATORE LUCA - SEGRETERIA PROVINCIALE  CONFARTIGIANATO CROTONE

confartigianatoLa nostra iniziativa di contribuire ad alleviare la piaga della LUDOPATIA, con azioni  che sensibilizzino il più possibile l’opinione pubblica contro questo fenomeno,  ha cominciato a dare i primi risultati.Infatti avevamo preannunciato che  Confartigianato....


Commenti (0)

Leggi tutto...

 

LA SCOMPARSA DELL’ARCIVESCOVO GIUSEPPE AGOSTINO

luc_confartigianato_2Apprendiamo della scomparsa di Monsignore  Giuseppe Agostino, già arcivescovo della nostra Città.Ci uniamo al cordoglio di tutti coloro i quali lo hanno conosciuto ed apprezzato nella sua....


Commenti (0)

Leggi tutto...

 

Solidarietà al Procuratore Pier Paolo Bruni

Tutti gli Organismi statutari di Confartigianato Crotone  esprimono vicinanza e grande solidarietà al procuratore Pier Paolo Bruni e alla sua Famiglia per l’atto intimidatorio perpetrato nei  loro  confronti. Purtroppo  continua l’escalation di minacce ed intimidazioni  nei confronti di tantissime persone impegnati nelle istituzioni.
Auspichiamo  che si riesca ad individuare  i responsabili di un gesto inqualificabile,  perché  non è  più accettabile che  si  continuano a registrare  simili episodi a danno di coloro  i quali quotidianamente si spendono per riportare la legalità e lo sviluppo  in  un territorio che è quasi prostrato. Confartigianato  condanna    questo stato di cose ed auspica  che  tutti  siano messi nelle condizioni di operare in tranquillità assoluta, considerato anche le tante difficoltà strutturali in cui si deve  operare.
Salvatore Lucà
Segreteria Generale
Confartigianato Crotone

confartigianatoTutti gli Organismi statutari di Confartigianato Crotone  esprimono vicinanza e grande solidarietà al procuratore Pier Paolo Bruni e alla sua Famiglia per l’atto intimidatorio perpetrato nei  loro confronti. Purtroppo  continua l’escalation di minacce....


Commenti (0)

Leggi tutto...

 

RINNOVO CCIAA KR: CONFARTIGIANATO CROTONE PERFETTAMENTE IN LINEA CON LE DISPOSIZIONI MINISTERIALI

In riferimento al commissariamento della nostra CCIAA, Confartigianato Crotone vuole oggi rammentare a tutti gli addetti ai lavori, agli organismi della Camera stessa, alle Associazioni e alla Politica che quanto sostenuto dalla nostra Associazione era la cosa giusta da fare anzichè causare  un commissariamento che penalizza enormemente le nostre imprese. In un momento di crisi profonda, l’ambizione sfrenata di qualche associazione ha portato le nostre aziende a non avere una Camera con organismi statutari democraticamente eletti.
Infatti la circolare del Ministero dello Sviluppo economico del 7 u.s., inviata a tutte le Camere di commercio, chiarisce e stabilisce che le ragioni di Confartigianato erano sacrosante.
Proprio in riferimento ad alcuni rinnovi camerali, dove le quote simboliche sono diventate lo status symbol di alcune nostre consorelle, il Ministero comunica alle Camere  stesse quanto segue:
“ Ai fini dell’utilizzo dell’iscrizione nella procedura di determinazione della rappresentatività dell’associazione, NON POSSONO ESSERE CONSIDERATE NE’ LE EVENTUALI  ISCRIZIONI A TITOLO GRATUITO NE’ LE ISCRIZIONI CON QUOTE ASSOCIATIVE DI IMPORTO MERAMENTE SIMBOLICO. “
Tale ricostruzione, che appare rispondente al tenore letterale ed alla ratio della norma, non scalfisce in alcun modo l’autonomia delle singole associazioni di stabilire l’entità del contributo associativo, ma pone un limite alla possibilità che il versamento di quote simboliche possa essere utilizzato a fini speculativi in vista della partecipazione ai rinnovi camerali.
Il Ministero identifica alcuni criteri che possono contribuire a circoscrivere i casi di quote meramente simboliche.
In primo luogo l’mporto  versato deve rappresentare una QUOTA EFFETTIVA DI ADESIONE, nel senso che la misura dell’impegno contributivo deve esprimere una reale appartenenza organizzativa attraverso un vero rapporto associativo con diritti e doveri connessi allo status di socio come previsto dai rispettivi statuti.
In secondo luogo anche le quote superiori ad un euro possono essere considerate “MERAMENTE SIMBOLICHE” ove palesemente e drasticamente sproporzionate rispetto a quelle MEDIE RISCOSSE  dalle altre associazioni del medesimo settore.
In sintesi la Circolare del Ministero chiarisce definitivamente che le organizzazioni possono dichiarare le imprese per le quali sono in grado di dimostrare il pagamento delle normali quote di adesione annuale così come Confartigianato ha sostenuto dal primo momento. Purtroppo qualcuno è andato oltre  creando un rapporto invivibile tra le organizzazioni con tutto ciò che è poi successo.
Eventualmente tutti gli interessati possono richiedere copia integrale della Circolare che dimostra il buonsenso di Confartigianato  nel gestire questi processi.
Quello che ancora oggi non comprendiamo è la situazione che qualcuno ha voluto creare ben sapendo che la nostra Associazione è la prima in rappresentanza in questa provincia sia nell’ambito dell’artigianato, del commercio, dei servizi e del turismo. I numeri che saranno pubblicati nei prossimi giorni, anche delle altre associazioni, dimostreranno quello che rappresentiamo effettivamente.
Alla luce di tutti questi fatti e misfatti e del chiarimento ministeriale ci aspetteremmo almeno delle scuse pubbliche da tutti coloro i quali hanno sostenuto per mesi una tesi diversa.
SEGRETERIA PROVINCIALE CONFARTIGIANATO CROTONE
confartigianatoIn riferimento al commissariamento della nostra CCIAA, Confartigianato Crotone vuole oggi rammentare a tutti gli addetti ai lavori, agli organismi della Camera stessa, alle Associazioni e alla Politica che quanto sostenuto dalla nostra Associazione era la cosa giusta da fare anzichè...

Commenti (0)

Leggi tutto...

 

Rassegna stampa: L'ora della Calabria 19/03/2014

akrea_3
Commenti (0)
 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 124

Pubblicità
Banner
Banner
Banner
Banner
Iscriviti alla newsletter